Ultimo aggiornamento: 26/03/2021 12:23:57

Inserimento e liste di attesa


La presa in carico è incentrata sui bisogni del paziente e gli interventi sono pianificati sulla base di una valutazione iniziale delle condizioni e dei bisogni del paziente.

I processi di accettazione sono così regolamentati:

  1. Il servizio inviante invia certificato di idoneità UVM per inserimento in lista d’attesa del paziente;
  2. La struttura invia l’attestazione di inserimento in lista d’attesa, indicando giorno e ora di ricevimento della comunicazione con certificato di idoneità e posizione ricoperta nella lista d’attesa;
  3. Se il posto è libero, viene data comunicazione di tale disponibilità al paziente, il quale darà conferma nell’arco di 48 ore di accettare la priorità acquisita e fare ingresso nell’arco di 10 giorni.
  4. Se non ci sono posti letto disponibili, il paziente dovrà attendere il proprio posto rispettando la posizione in lista d’attesa;
  5. Durante l’attesa del posto, è nostra prassi organizzare degli incontri di conoscenza del paziente e giornate di prova;
  6. All’ingresso il CSM territorialmente competente invierà impegnativa e PTI (Piano di Trattamento Individuale);
  7. Sulla base del PTI del CSM, la struttura formulerà un coerente PTRP (Progetto Terapeutico-Riabilitativo Personalizzato);
  8. All’ingresso il paziente viene inoltre informato sui propri diritti e doveri in relazione al percorso comunitario, che è tenuto a sottoscrivere, e gli vengono fornite tutte le informazioni necessarie relativamente al proprio stato di salute, al trattamento comunitario, alla gestione dei dati, ed altri diritti fondamentali.
    Le schede di accettazione, sottoscritte dagli ospiti al loro ingresso in struttura, esplicitano gli iniziali obiettivi del trattamento, i relativi tempi e le regole della comunità;
  9. Qualora l’ingresso avvenga in regime privato, farà fede la richiesta scritta di inserimento ai fini dell’inserimento in lista d’attesa e sarà il paziente stesso, o la sua famiglia, a farsi carico dell’onere economico.